come-scrivere-velocemente-un-blog-post-o-articolo

Come Scrivere Un Articolo Velocemente: 5 Facili Step Da Seguire

In DIVENTA BLOGGER by Clelia MattanaLascia un commento

Vuoi sapere come scrivere un articolo per il tuo blog in maniera veloce ma hai la sindrome da pagina bianca? Ti ritrovi con mille idee brillanti per la testa però non riesci a metterle nero su bianco sullo schermo?

Se succede anche a te, ti capisco, è stato uno dei miei problemi principali per parecchio tempo ed è davvero frustrante se vuoi far crescere il tuo sito.

Quindi se vuoi finalmente cominciare a sfornare articoli per il tuo sito come se non ci fosse un domani (ok, sto esagerando un pochino!) allora continua a leggere perchè ti daro’ dei suggerimenti “Ad Hoc” per scrivere i tuoi blog posts velocemente, in maniera efficace e soprattuto senza sacrificarne la qualità!

come-scrivere-blog-posts-velocemente

Prima di iniziare però devo confessarti una cosa. Quando ho lanciato il mio primo sito web “Keep Calm And Travel”(all’epoca era solo un blog) nell’ Agosto 2012, a parte I primi “articoli” altamente imbarazzanti, la mia media di scrittura partiva da un minimo di due giorno a un record massimo di 1 mese.

Ebbene si, hai letto bene: UN MESE. Altro che scrivere articoli velocemente!

Essere blogger, o scrivere contenuti e articoli per il proprio sito web, soprattutto per chi vuole farne una professione non è semplice, comporta fatica, ricerca e parecchio tempo da dedicargli per riuscire a fare bene, portare traffico e guadagnare online.

Avere un blog o un sito web non significa solamente scrivere articoli, ci sono tanti altri aspetti su cui lavorare, quindi se ti blocchi alla scrittura, tutto rallenta, incluso il traffico e la monetizzazione.

Ecco perchè ho deciso di scrivere qui, dopo anni di fatica, come sono riuscita a trovare un modo per velocizzare la scrittura dei miei articoli e finirli anche entro un’ora. Record Assoluto per me!


L’Importanza Della Qualità Degli Articoli e Blog Posts:

Prima di immergerci ulteriormente nell’argomento di come scrivere un articolo in breve tempo, voglio parlarti di un dettaglio fondamentale che non va perso MAI di vista.

E’ vero che scrivere velocemente aiuta, ma tutto ciò che pubblichi sul tuo blog deve essere di qualità. Non sacrificare la qualità per scriverne di più. Non solo i tuoi lettori non lo apprezzeranno e si sentiranno “traditi”, ma danneggerai (quasi) irrimediabilmente la tua reputazione.

Quindi gli articoli e I contenuti del tuo blog devono essere perfetti? Certo che no, la perfezione non esiste. Ma devono essere comunque di qualità.

Cosa si intende quindi per “Qualita”? E’ un termine generico che puo’ dare adito a interpretazioni diverse. Per alcuni è scrivere articoli e contenuti lunghissimi e dettagliati, per altri, aiutare il lettore a risolvere un problema, e per altri ancora intrattenere chi legge.

Un post per essere di qualità, deve “semplicemente” avere un impatto su chi legge. Ricordo quando ero una blogger alle prime armi, anche io leggevo tantissimi posts di altri blogger con suggerimenti su come diventarlo a mia volta.

Dopo quasi 10 anni ho ancora impressi alcuni articoli sull’argomento fatti benissimo. Non solo davano suggerimenti concreti ed esempi pratici ma allo stesso tempo traspariva anche la personalità di chi scriveva. Non erano perfetti, ma aiutavano chi leggeva in questi 3 modi chiave:

  • Risolvevano un problema concreto con tutorial e consigli step by step dettagliati.
  • Educavano chi leggeva con esempi e spiegazioni su argomenti di cui erano esperti.
  • Intrattenevano il lettore con racconti, situazioni ed aneddoti spesso divertenti.

Io chiamo questi 3 modi di scrivere “LA SACRA TRINITA’“. E’ la mia regola da sempre: Prima di scegliere l’argomento su cui scrivere un articolo, mi faccio questa importante domanda:

Questo articolo risolve un problema o aiuta chi legge a imparare qualcosa di nuovo? Intrattiene ed è divertente?

Se la risposta è no, non comincio nemmeno a scrivere. Un post non deve fare necessariamente tutte queste cose assieme, l’importante è che ticchi il box di almeno una delle tre.

Quindi, torniamo al presente, per velocizzare la scrittura dei tuoi articoli, devi implementare le strategie giuste in modo efficace, senza ritardi, pause o distrazioni in modo da essere ancora in grado di creare post di QUALITÀ.

Scrivere articoli e post velocemente è una “dote” che richiede tempo e pratica. Quando inizi a implementare le strategie di cui ti parlero’ a breve, dovresti essere in grado di scrivere un intero articolo in meno di 60 minuti, dando per scontato che tu abbia la concentrazione necessaria e sia informato/a sull’argomento di cui stai scrivendo.

Siete pronti!? Orologi alla mano, e iniziamo! 🙂


Consigli Pratici Su Come Scrivere Un Articolo / Blog Post Velocemente

Per avere successo nella scrittura rapida, ti consiglio di fare prima due cose:

  1. Datti una scadenza per la pubblicazione.
  2. Ritieniti responsabile di aderire alla scadenza.

Una delle difficoltà piu’ comuni che devi affrontare quando decidi di diventare blogger, o scrivere contenuti online, è la responsabilità. Le attività che non dovrebbero richiedere troppo tempo, vengono spesso tralasciate e cominciano ad accumularsi, per cui impieghi più tempo a fare tutto!

Questo perchè non hai un capo e nessuno a cui rendere conto, oltre a te stesso ovviamente. Oggi hai voglia di farti una full immersion su Netflix o spalmarti di creme tutto il giorno?…perché non rimandare la scrittura dell’articolo a domani? Tanto non crolla mica il mondo!

Ummm, no non funziona cosi!

Magari il mondo non crollerà, ma puoi fare di meglio di sicuro. Scegli una scadenza per il tuo articolo e, se ti aiuta, chiama qualcuno, un amica o un parente. Piu’ schietti sono e meglio è. Parlagli di quella scadenza e chiedigli di ricordarti che devi darti una mossa. Io mi faccio aiutare da mia madre. In una sola frase: SENZA PIETA’! 😀

Pero’ è giusto così, una scadenza è esattamente quella … una scadenza. Non devi tergiversare finché non hai finalmente scritto il tuo articolo. Non chiedere l’aiuto al pubblico, non comprare una vocale: SCRIVI E BASTA.

come-scrivere-velocemente-un-blog-post-o-articolo

Tornando seri… è molto più probabile che tu finisca L’articolo velocemente se hai una scadenza e una persona che ti rimetta in riga, almeno inizialmente. Poi ci farai l’abitudine, e col tempo non ne avrai piu’ bisogno.

Suggerimento: trova un partner responsabile (e crudele al punto giusto) che sia, possibilmente, anche un blogger o una persona che scrive sul web. Queste partnership sono un ottimo modo per aumentare la produttività e per far crescere il tuo sito web in modo professionale.

Io alla fine ho scelto mia madre perchè so che non me la farebbe passare liscia e dopo anni di blogging preferisco fare le cose da me. Ma questa sono io, un caso molto particolare. Di solito aiutarsi tra bloggers è la norma e quando abitavo in Tailandia, assieme ad una decina di altri bloggers che organizzavano per lavorare assieme, io sono stata rinominata “antisocial” perchè preferivo lavorare da sola. C’est la vie!


Spunto di riflessione: Le cose che devi fare richiederanno tutto il tempo che gli permetti. Ciò significa che se ti convinci che ci vorranno 3 ore per fare qualcosa, ci vorranno 3 ore (o anche di piu’). Se invece dici a te stesso/a che ci vorranno 20 minuti, ci vorranno 20 minuti (esattamente per lo stesso compito).

Ovviamente ragioniamo in maniera realistica. Chiaro che se devi scrivere un libro non puoi aspettarti che ci vogliano solo due giorni. Ma se ti trovi davanti a dei lavori di grande portata, è utile dividerli in unità di tempo specifiche. Quelle puoi rispettarle senza sentirti sopraffatto/a!

Quindi, tornando a come scrivere un articolo velocemente e in maniera efficace, concediti un’ora, massimo due, per scriverlo. Avendo un lasso di tempo ben preciso in mente ti farà concentrare per riuscire a raggiungere la scadenza (testato sulla mia pellaccia, come al solito!) 🙂


Utilizza La Tecnica Del Pomodoro (Funziona Davvero!)

metodo-pomodoro-produttivita-per-scrivere-blog-posts-velocemente

Se non hai familiarità con la Tecnica Del Pomodoro, ti consiglio vivamente di prenderti un po ‘di tempo e approfondirlo (io trovo già solo la storia che c’è dietro molto carina)

In sostanza, il metodo a intervalli o appunto metodo del pomodoro è una strategia utilizzata per evitare distrazioni e rimanere concentrati su un compito particolare per 25 minuti alla volta.

Funziona Così:

Scegli un’attività su cui lavorare (in questo caso è come scrivere un articolo velocemente). Imposta un timer su 25 minuti e lavora su quell’attività per tutti i 25 minuti senza interruzioni di nessun tipo.

Quando il timer suona, metti un segno di spunta su un pezzo di carta e fai una breve pausa (di solito 3-5 minuti).

Hai appena finito un pomodoro.

Dopo la breve pausa, riavvii il timer, lavori per altri 25 minuti senza pause e, quando suona il timer, metti un altro segno di spunta su quel pezzo di carta.

Hai appena finito due pomodori in totale.

Ripeti questa operazione finché non hai 4 segni di spunta sul foglio (cioè hai completato quattro Unità: pomodori). Dopodichè fai una pausa più lunga (dai 20 minuti minimo ad un massimo di 30 per non perdere la concentrazione).

L’idea del metodo pomodoro è quella di lavorare indisturbati su un singolo compito facendo anche delle pause “salutari” ma in maniera monitorata.

Io, dopo lo scetticismo iniziale, adoro questo metodo! Non potevo crederci ma trovo che mi aiuti davvero a scrivere gli articoli sul sito più velocemente e anche la qualità è migliorata.

Promosso a pieni voti quindi! Ecco perhè per Natale mi sono fatta un regalino e ho preso il timer a forma di pomodoro online <3 . Prima usavo il timer Gymboss che mi serve anche per controllare gli esercizi di fitness e le ripetizioni, ma il pomodoro è davvero carino e mi invoglia a fare bene. Clicca qui per vedere cosa mi sta per arrivare a casa 🙂


Non Essere Perfezionista!

Se c’è UNA cosa che ho imparato durante i miei quasi 10 anni nel mondo del blogging è questa: Non è la mancanza di traffico, la competizione spietata, le difficoltà che incontrerai nel tuo percorso…E’ Il perfezionismo che ucciderà il tuo blog prima di qualsiasi altra cosa.

Io ero (e a tratti lo sono ancora) una perfezionista senza speranza. Lo sono sempre stata in tutto. E se da un lato ti porta a fare le cose meglio, molto spesso ti paralizza, uccidendo sul nascere ogni tipo di iniziativa brillante.

E lo sappiamo tutti che il piu’ grande fallimento è non provarci nemmeno, quindi NON ESSERE PERFEZIONISTA (se ci riesci) o almeno provaci.

In genere noi blogger (ma mica solo noi eh…!) usiamo il perfezionismo come scusa per procrastinare. E così facendo impieghiamo molto più tempo per creare contenuti. O come dicevo, ci blocchiamo proprio. Ecco quindi spiegata, almeno in parte, la sindrome da pagina bianca o “blocco dello scrittore”.

Perché diciamocelo, chi non vuole cominciare un articolo in maniera impeccabile, perfetta e scorrevole?

TUTTO VERO MAFERMATI SUBITO!

Più tempo “sprechi” a trovare le parole e la forma giusta mentre scrivi la prima bozza del tuo articolo, più tempo ci vorrà per avere successo e anche per guadagnare col tuo blog. Non andrai lontano se passi tutto il tuo tempo cercando la perfezione (che, come ben sai, non esite).

Questo ovviamente non significa che tu debba scrivere con i piedi, ma se sei perfezionista so già che non pensi minimamente a farlo, quindi stiamo a posto 😉

Anche quando ti accorgi degli errori, fregatene e continua a scrivere, butta giu’ la prima bozza anche se ti sembra orrenda. Ci penserai al momento della revisione a correggere tutto o anche dopo aver pubblicato, se è necessario.

A volte quando l’articolo o il blog post è davvero lungo e necessita di ricerche, grafiche etc, io lo pubblico anche se non è ancora completato, specificandolo chiaramente all’inizio, questo mi aiuta a mettermi d’impegno e concluderlo al più presto.

Non è pero’ un metodo che raccomando. Solo in alcuni casi funziona, perchè di solito ti lascia parecchia ansia addosso, che di conseguenza non ti fa poi scrivere liberamente e al meglio. Quindi ti rimando al primissimo consiglio che ti ho dato: Scegli la data di pubblicazione e attieniti a quella.

Qualunque cosa tu faccia, pubblica gli articoli, per quanto imperfetti, sul tuo sito. Credimi, va benissimo così, a patto che i contenuti siano validi e diano valore aggiunto e un aiuto concreto per chi legge.


I 5 Step Su Come Scrivere Un Articolo Velocemente E In Modo Efficace

? Fase Uno : Pensa All’Idea Principale Dell’Articolo

Molto di quello che devi sapere su come scrivere un articolo, si racchiude in questa domanda: Qual è la tua idea principale? Cosa dovrebbe imparare il tuo lettore dopo aver letto l’articolo?

“Dopo aver letto questo post/articolo/contenuto, il mio lettore saprà/avrà risolto/avrà imparato ______________________________________ (Aggiungi tu cosa)

Quando sai esattamente qual è l’argomento principale del tuo articolo, sarai in grado di scrivere rapidamente I tuoi contenuti, anche in meno di 60 minuti.

Il topic principale ti prmetterà anche di:

  • Implementare le parole chiave nell’articolo per la SEO in maniera ottimale
  • Creare una lista di titoli /sezioni per il tuo articolo con i punti che vuoi trattare
  • Inserire I programmi di affiliazione giusti (se utilizzi gli affiliati per guadagnare)

? Fase Due: Crea I Punti Chiave Di Cui Vuoi Parlare

Butta giu’ I titoli approssimativi degli argomenti che tratterai nell’articolo. Un pò come si faceva una volta quando scrivevamo I temi a scuola usando:

  • INTRODUZIONE
  • SVOLGIMENTO
  • CONCLUSIONE

Il tuo schemino non deve essere complicato, quindi evita di pensarci troppo. A seconda del tipo di articolo che vuoi scrivere, la tua struttura varierà.

Quindi torniamo allo schema tipico anche dei temi e vediamolo meglio:

INTRODUZIONE: Parlare dell’idea principale, di qual è il problema o di cosa scoprirà/imparerà il lettore.

SEZIONI PRINCIPALI (SVOLGIMENTO): Questo è il corpo del tuo articolo. Consiste in svariate intestazioni , ciascuna delle quali parla di un diverso sottoargomento correlato all’argomento principale.

Es: se l’argomento è come creare un blog da zero, I miei capitoli potrebbero essere qualcosa del tipo:

  • 1. Chiediti il perchè vuoi aprire un Blog
  • 2. Come trovare La Tua Nicchia
  • 4. Capire le possibilità di guadagno della tua nicchia
  • 5. Come Decidere Il nome Del Tuo Blog
  • 6. Come scegliere il migliore Hosting
  • 7. Come Istallare WordPress e imparare le basi
  • 8. I Plugin di base per partire
  • 9. Le Pagine che devi pubblicare da subito
  • (La lista è lunga quindi mi fermo qui e ti faro’ sapere quando il VERO articolo sarà pronto!)

Ciascuno dei paragrafi precedenti informa il lettore dei componenti chiave di cui ha bisogno per apprendere (e in questo caso, eseguire) l’idea principale dell’articolo.

CONCLUSIONE: Racchiudi l’intero articolo con una conclusione che parla dell’idea principale e di ciò che il lettore avrebbe dovuto imparare. Fai sempre una domanda alla fine se è pertinente. Chiedi se è tutto chiaro, promuovi la conversazione per quanto puoi.


✍? Fase Tre: Torna indietro, Rileggi e Scrivi

Ora che hai chiaro il tuo schema, devi tornare indietro e scrivere del contenuto in ogni sotto sezione.

Non sentirti in dovere di andare in ordine. È facile rimanere bloccati su una sezione che potrebbe richiedere più tempo o su una dove devi ricercare del materiale esterno etc.

Se è così, non lasciare che questo diventi un ostacolo per creare il tuo articolo. Salta la sezione incriminata e lavoraci più tardi. Così mantieni vivo sia il ritmo della scrittura che la tua concentrazione.

Inizia scrivendo almeno 2 o 3 frasi sotto ogni titolo. I titoli non devono essere definitivi, hanno solo il compito di delineare a grandi linee quello di cui vuoi discutere in quella sezione.

Non perdere tempo andando su siti esterni per cercare links di collegamento al tuo argomento. Ricorda che stai ancora lavorando allo scheletro dell’articolo. Prendi nota di ciò che devi cercare per rendere l’articolo completo e ricco di informazioni e fai una ricerca successivamente (al passaggio quattro).

Non perdere tempo a pensare alla parola o alla modifica perfetta. Puoi tornare indietro e perfezionare la tua scrittura nel passaggio quattro.


⌨️ Fase Quattro: Riempire Gli Spazi Vuoti

Il quarto passaggio è dove inizi davvero a mettere assieme l’intero articolo, sistemando tutte le lacune che ci sono. Aggiungi I dettagli e inizia a sistemare per bene ogni sezione/capitolo.

Se devi aggiungere foto, grafiche, link a fonti esterne e sistemare il layout del post, è arrivato il momento.

Mettila cosi’: Prendi ogni sezione con il suo titolo e trattala come un mini post a parte, quindi cura l’introduzione, la parte centrale e la conclusione di ciascuna parte. Questa tecnica è molto valida per post piu’ lunghi di 2000/3000 parole, ma è utilissima anche per post piu’ brevi.

Piu’ un articolo è ben strutturato e più è facile leggerlo, capirlo e trarne un aiuto concreto. Quindi spendi tempo a sistemare tutto per bene

Riprendi in mano gli appunti dei link esterni e interni che ti eri segnato/a nel passaggio 3 e aggiungili in modo pertinente. Il quarto passaggio è il momento in usi il tempo per fare tutte le cose che ti avrebbero bloccato all’inizio del processo di scrittura, ecco perchè è quello che finalmente mette la parola fine al post. O quasi. Vedi passaggio cinque qui sotto.


☑️ Fase Cinque: Dai Un Titolo Definitivo All’Articolo

La regola di base è quella di non dare mai un titolo (definitivo) all’articolo prima di scriverlo. A meno che non abbia già un’idea super precisa e sai esattamente cosa scrivere.

Se invece non ti viene in mente il nome adatto per il titolo dovresti salvarlo come la tua ultima attività prima di iniziare a scrivere il tuo articolo. Molti blogger rimangono bloccati su questo punto, il che fa perdere parecchio tempo.

I titoli sono una delle cose piu’ importanti da considerare quindi non vanno messi di fretta. Puoi certamente pensare anche al titolo nelle analisi preliminari delle parole chiave da inserire nell’articolo per la SEO, ma tutte le tasks preliminari non sono scopo di questo articolo (ne parlero’ in un post a parte).

Percio’ lascia la ricerca del titolo perfetto per ultima e non solo guadagnerai tempo ma avrai anche un’idea piu’ chiara di cio’ di cui parla l’articolo e quindi ti verrà piu’ facile trovare quello che lo rispecchia fedelmente.

Sui titoli ci sarebbe molto da dire, percio’ ho già delineato un articolo apposito dove parlerò della loro importanza, delle diverse tipologie e di come trovare quelli giusti.

Se non vuoi perderti i miei prossimi articoli iscriviti alla Newsletter Italiana e fammi sapere gli argomenti di cui vorresti leggere maggiormente. Se hai dubbi puoi scrivermi!


Per Concludere

IMPORTANTE:

Ci sono 3 passaggi che raccomando vivamente prima di cliccare sul tasto “pubblica”


✔️ Controlla nuovamente forma e grammatica. Soprattutto se scrivi in Inglese, un aiuto valido è sicuramente “Grammarly” che io uso da parecchio tempo. E’ gratuito e mi ha salvato da strafalcioni non da poco.

✔️ Leggi ad alta voce l’intero articolo. La prima volta che ho seguito questo suggerimento ammetto che mi sono sentita spiazzata ma ho capito l’immensa utilità di farlo. Solo cosi ti accorgi di possibili refusi che ti sono sfuggiti e soprattutto ti rendi conto davvero del tono del tuo articolo e se hai bisogno di cambiare la struttura di alcune frasi, aggiungere piu’ personalità e tanto altro. Provaci e fammi sapere come va nei commenti!

✔️ Dormici sopra: Hai finalmente finito di sistemare il tuo articolo, e ovviamente non vedi l’ora di pubblicarlo per sentire quel senso di soddisfazione di aver concluso il tuo lavoro. Ma tieni a bada l’eccitazione per il momento. Dormici sopra una notte. Questo ti darà la possibilità di prendere le “distanze” e rileggere il contentuto con la mente fresca, così potrai notare eventuali pezzi da tagliare o modificare.


Altra cosa importante: Non scoraggiarti se non riesci subito.

Proprio come qualsiasi attività di blogging, scrivere velocemente un blog post richiede una pratica costante. Un atleta non eccelle nel correre una gara di 400 metri senza mettersi costantemente al lavoro ogni singolo giorno per riuscirci.

Un blogger non guadagna soldi online senza impegnarsi costantemente ogni giorno per riuscirci. Lo stesso vale per la scrittura degli articoli in maniera veloce ed efficiente.

Migliorerai col tempo. Se oggi impieghi tre ore per fare una determinata cosa, in questo caso scrivere velocemente sul tuo blog, il mese prossimo potresti metterci solo un’ora.

Il trucco sta nell’impegnarti a raggiungere il tuo obiettivo (come per ogni cosa dopotutto). Implementa le strategie ch ti ho raccomandato e convinciti davvero che riuscirai a migliorare. In questo modo vedrai progressi molto presto. Parola di ex perfezionista!


Link Utili Per Bloggers: Gli Strumenti Che Uso

Strumenti-Per-far-crescere-il-blog-copy

TI E’ PIACIUTO L’ARTICOLO? SALVALO E CONDIVIDILO SU PINTEREST!

QUALE E’ IL TUO RITMO DI SCRITTURA? DOVE HAI PIU’ DIFFICOLTA’? HAI DEI METODI PERSONALIZZATI PER SCRIVERE VELOCE? FAMMI SAPERE NEI COMMENTI!


Leggi Pagina in: Italiano

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.